Nuove modalità di rateazione debiti verso Equitalia

In data 01/03/2012 Equitalia ha emanto la direttiva di gruppo 07/2012 (vedi allegato) avente ad oggetto "Nuove disposizioni in materia di rateazioni" con la quale viene ampliato l’accesso alle dilazioni dei ruoli, prevedendo, un innalzamento della soglia minima per accedere alla procedura semplificata. In particolare la direttiva si articola in due punti fondamentali:

1. Viene previsto l'innalzamento da Euro 5.000 a Euro 20.000 del limite al di sotto del quale la dilazione viene concessa su semplice istanza di parte senza la necessità per il richiedente di dover allegare alcuna documentazione comprovante la situazione di temporanea obiettiva difficoltà economica. La direttiva prevede anche un innalzamento del numero massimo di rate mensili concedibili che passa da 36 a 48, fermo restando, in ogni caso, che l’importo di ciascuna rata dovrà essere almeno pari a 100 euro, salvo che in particolari situazioni di maggiori difficoltà e previo coinvolgimento dei livelli superiori di responsabilità da parte delle competenti strutture. Infine, per le società di persone e le imprese individuali, viene elevata da 25.000  euro a 50.000 euro la soglia di debito da rateizzare in relazione al quale è fatto obbligo di corredare l’istanza con la comunicazione relativa alla determinazione dell’Indice di Liquidità e dell’Indice Alfa, sottoscritta dai professionisti abilitati

2. Una novità molto importante riguarda il cosiddetto “indice Alfa”. Tale indice non sarà più preso in considerazione per verificare l'accessibilità della società al piano di dilazione, ma sarà considerato quale parametro ai fini della individuazione del numero massimo di rate mensili concedibili. In relazione invece all'indice di Liquidità, la valenza di quest'ultimo rimane invariata quale soglia di accesso all’istituto della dilazione laddove tale valore sia inferiore ad 1.

>Allegato Allegato: Direttiva equitalia n. 07/2012 del 01/03/2012

Tutte le news